Quattro famiglie evacuate a Pieve Torina

Quattro famiglie sono state evacuate per i danni (crepe e cedimenti) e i rischi di stabilità interni di altrettanti immobili finora agibili a Pieve Torina (Macerata). Lo riferisce il sindaco Alessandro Gentilucci che sta coordinando le verifiche eseguite da quattro squadre di tecnici comunali e di una dei vigili del fuoco. Una ventina le persone, tra cui bambini, allontanate dalle abitazioni per rischi di crolli interni dopo l'ultima scossa di magnitudo 4.6 delle 5:11. Altre verifiche sono in corso. "Ripiombiamo in una situazione drammatica, riviviamo scene che non avrei mai pensato di rivivere - commenta il primo cittadino che sta valutando dove sistemare le famiglie sgomberate e che non nasconde la preoccupazione per un incubo sisma che "sembra non finire mai". Anche dentro le Sae a Pieve Torina si segnalano cadute di quadri, suppellettili e pensili ma anche qualche scollamento di alcuni divisori interni. Dopo la forte scossa, molti abitanti si sono riversati in strada.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. VivereMarche
  2. Cronache Fermane
  3. Cronache Fermane
  4. La Nuova Riviera
  5. CronacheMaceratesi

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Nel frattempo, in altre città d'Italia...